venerdì 16 dicembre 2022

Cena degli Auguri di Natale 2022

Conviviale Prenatalizia Rotary Club Chiavari Tigullio,

Chiavari, Lord Nelson Pub, 16 dicembre 2022.

 

Cari Soci, cari amici,

un anno “quasi normale” è trascorso, anche se bisogna dire che il nostro concetto di “normalità” ha subito parecchie revisioni nell’ultimo periodo. Fino a qualche tempo fa, avremmo considerato una forzatura definire “normale” un periodo contraddistinto da una guerra che dista solo 2.000 kilometri da casa nostra, solo il doppio della distanza che separa Chiavari da Bari.

Però la nuova realtà si impone al mondo, come si sono imposte a tutti noi le limitazioni e le regole del Covid. La nostra responsabilità sociale di rotariani ci chiede però di essere un modello e di lavorare per essere un riferimento positivo. Di fronte al lavoro, noi non ci tiriamo mai indietro.

Quindi, cosa stiamo facendo:

1)   riprendiamo in mano i nostri service per i giovani, come il Rotary Movie Contest in cui chiediamo agli studenti di immaginare il loro futuro, sponsorizziamo un concorso sull’etica tra le scuole,

2)   supportiamo la giovane imprenditoria con il Progetto Virgilio, con il quale mettiamo a disposizione dei neoimprenditori la nostra professionalità,

3)   cerchiamo di dare sollievo alle famiglie più bisognose dell’area chiavarese con i buoni spesa del Baliatico,

4)   contribuiamo alle necessità alimentari ed educative dello Zimbabwe con la consegna e distribuzione di pasti nelle scuole insieme al Distretto; educhiamo i medici alle pratiche neonatali in Tanzania con la Global Grant che unisce i 5 Club del Levante,

5)   diamo supporto nella distribuzione di medicinali in Brasile tramite il Grappolo,

6)   in serate come questa, ci riuniamo per confrontarci su ciò che di più e di meglio possiamo fare per essere utili.

Siamo un piccolo Club. Siamo solo 31 soci, oggi. Ma siamo uniti, siamo capaci di mettere da parte il nostro Ego per raggiungere piccoli e grandi traguardi. Siamo capaci di trasformare l’idea di un singolo nell’obiettivo di molti. Se sapremo conservare questa capacità, avremo migliorato il mondo, anche solo per un momento.

Oggi è un giorno importante perché entra nel Club un nuovo socio, l’ing Alberto Bagna, presentato da Gianettore Borzone, e tra poco lo spilleremo. Inoltre un socio a noi molto noto, Sergio Santi, ritorna a fare parte del nostro gruppo di amici. Persone di grande esperienza rotariana e professionisti di spessore daranno il loro apporto al lavoro del Club. Ci porteranno una visione dei fatti e del mondo da un nuovo punto di vista. 


 

Il Presidente del Rotary International Jennifer Jones ci trasmette un ulteriore compito: essere interpreti della rinnovata realtà sociale che è digitale e multietnica.

Questo discorso, che aveva il compito di trasmettere i più calorosi auguri di Buon Natale, si sta per trasformare in una lista di boni propositi per l’anno nuovo … quindi è meglio che mi fermi qui.

Buon Natale a voi e alle vostre amate famiglie.

Mario Gastaldi, Presidente A.R. 2022-2023

Il Consiglio Direttivo A.R. 2022-2023 


 

 

venerdì 2 dicembre 2022

Assemblea Elettiva 2022

 In data 2 Dicembre 2022 presso la nostra sede dell'Albergo Monte Rosa di Chiavari si sono svolte le elezioni del Consiglio Direttivo per l'A.R. 2023-2024 (Presidente Luca Nanni) e per il Presidente dell'A.R. 2023-2024. Ecco i risultati:

Presidente A.R. 2024-2025:
Mario CAPPETTI

 

Consiglio Direttivo A.R. 2023-2024:

Presidente: Luca NANNI
Segretario: Marco GLORIALANZA
Tesoriere: Giuseppe SORTINO
Prefetto: Nicola MANES
Consigliere: Andrea BIGGIO
Consigliere: Filippo CASELLA
Consigliere: Franco CAVAGNARO
Consigliere: Marco DELUCCHI-BARONI

a cui vanno le nostre congratulazioni e gli auguri di buon lavoro.

venerdì 18 novembre 2022

Celebrazione delle Forze Armate 2022

Sebbene con un piccolo ritardo sul calendario (la giornata delle FF.AA. si celebra ogni anno il 5 novembre), torna il consueto incontro con le Forze Armate organizzato dai club del Tigullio: Chiavari - Portofino - Rapallo, questa volta al Grande Albergo di Sestri Levante.

Protagonista della serata è stato il Generale di Brigata, Dott. Rosario Massino, Comandante Regionale della Guardia di Finanza ligure.

Il Generale Massino è intervenuto descrivendo in modo molto ampio e articolato la Guardia di Finanza, nel suo intervento dal titolo “La Guardia di Finanza: dalla vigilanza confinaria alla moderna Polizia economico finanziaria di respiro internazionale”.
 
Abbiamo potuto apprezzare l'evoluzione di una Forza di Polizia complessa, dalle proprie origini risalenti al 1774 con la denominazione "Legione Truppe Leggere" fino ai giorni nostri con compiti di Polizia Tributaria, Economico-Finanziara, Valutaria, nonchè di Pubblica Sicurezza in Mare.





giovedì 10 novembre 2022

Gemellaggio con RC Milano 5 Giornate

Prima "trasferta" fuori dal territorio Ligure per il Club e i suoi soci, sabato 5 novembre ci siamo ritrovati alle porte di Milano per condividere una diornata di amicizia e convivialità con il Rotary Club Milano 5 Giornate, da cui proviene altresì il nostro Presidente, Mario Gastaldi.

Abbiamo celebrato il gemellaggio tra i nostri due club all'Abbazia Mirasole, casa del RC 5 Giornate nonchè principale destinazione delle attenzioni e delle donazioni del club meneghino.

Il complesso abbaziale di Mirasole nacque a cavallo tra il XII e il XIII secolo ad opera dei fratelli Umiliati, che contribuirono ad avviare grandi opere di bonifica idraulica e agraria strappando dalla palude un ampio tratto di fertle pianura.


 
L'Abbazia Mirasole visse quasi due secoli di splendore tra il XIII e il XIV secolo, nei quali venne elevata a canonica e potè contare su una comunità di 44 membri tra frati, monache e domestici, risultando un fiorente centro di attività agricola.

 
A partire dalla seconda metà del 1300, a conseguenza della peste nera che segnò un calo demografico ed economico, costrinse i frati a cedere in affitto appezzamenti sempre più grandi di terra a beneficio di avidi esponenti di ricche famiglie della borghesia e della nobiltgà milanese, che non avevano a cuore le sorti dell'Abbazia e della sua comunità.
Nel 1482 Mirasole fu ridotta a commenda e ricevette il colpo di grazia il 26 ottobre del 1569 quando gli Umiliati attentarono invano alla vita di Carlo Borromeo (che sarebbe successivamente stato dichiarato Santo): meno di 2 anni più tardi Papa Pio V abrogò l'ordine degli Umiliati.
 
 
Nel 1797 Napoleone, conlusa la Campagna d'Italia, dona l'abbazia all'Ospedale Maggiore di Milano, ma dobbiamo attendere fino al 1930 prima e al 1964 poi per apprezzare importanti interventi di restauro, fino alla costituzione, nel 1981 dell'Associazione per l'Abbazia Mirasole che ha visto protagonista Franca Chiappam (1924 - 2011) annoverata tra i Benefattori dell'Ospedale Maggiore.
 
Nel 2013 Mirasole viene affidata ai Canonici Regolari Premostatensi che in soli due anni hanno il pregio di procedere a ingenti restauri e a integrare la vita comunitaria e ascetica con un'intensa attività pastorale. A seguito dell'abbandono dei Premostatensi nel 2015, l'Ospedale Maggiore ha indetto un bando di locazione trentennale, vinto nel 2016 dalla Fondazione Progetto Arca e Progetto Mirasole Impresa Sociale.
 
 
Grazie a queste due realtà, e al sostegno del RC 5 Giornate, Mirasole vive una nuova primavera, incentrata sull'accoglienza, l'ospitalità e il lavoro sociale. L'Abbazia ospita infatti soggetti e famiglie dal vissuto difficile, quali madri con bambini fragili, famiglie con problematiche abitative, recupero dei detenuti. Nell'abbazia oggi trovano spazio cultura, fede e lavoro (con la ristorazione e laboratori per la lavorazione del feltro, nonchè aree agricole)

Vogliamo davvero ringraziare gli amici del Rotary Club 5 Giornate per aver condiviso con noi un luogo splendido e a tratti malinconico, capace di mostrarci concretamente i Valori del Rotary e l'impatto delle attività e dello spirito di servizio che ci accomuna alle associazioni che prosperano all'Abbazia Mirasole.

Con l'augurio di ospitarli presto in Liguria.
 
 
 



 

giovedì 27 ottobre 2022

Visita del Governatore D2032 Anselmo Arlandini

Il 21 ottobre il Club ha avuto l'onore di ospitare il Governatore in carica del Distretto 2032, Dott. Anselmo Arlandin, e il suo staff. E’ un incontro che ogni anno aiuta a fare il punto della situazione analizzando lo stato di salute del Club, il numero di soci, la loro composizione, la loro partecipazione effettiva alla vita associativa, la ripartizione tra componente maschile e femminile.

E’ stata come di consueto un’occasione importante per presentare i nuovi soci al Governatore e dare loro possibilità di confrontarsi con la persona più rappresentativa del Rotary nella nostra area geografica.

La visita del Governatore è per ciascun Club un’occasione fondamentale per poter “vedere oltre”. Il Governatore porta a tutti i soci la testimonianza diretta del Presidente Rotary International e aiuta i Club ad rendere congruente la propria attività sul territorio con gli obiettivi mondiali verso i quali il Rotary è diretto. Anselmo ci ha quindi reso partecipi del punto di vista di Jennifer Jones (Ontario, Canada) e del motto rivoluzionario dell'A.R.2022-23 "Imagine Rotary", che responsabilizza ciascun socio e lo chiama all'azione per immaginare e realizzare un Rotary sempre più concreto e moderno.

Jones dipinge un futuro della nostra associazione che contribuisca a costruire una società nella quale le parole “diversità, equità ed inclusione” hanno un significato concreto. Sta a noi dare un senso a queste parole ogni giorno. 

Grazie al Governatore per la sua testimonianza e per il tempo che ci ha dedicato!


 

giovedì 13 ottobre 2022

Global Grant Tanzania - I soci del Club hanno partecipato al confezionamento dei pasti

Genova, Palazzo Ducale, 8 ottobre 2022

Il nostro Club ha partecipato a Il Rotary nutre l’educazione, un progetto che unisce 10 distretti italiani.
L’obiettivo del progetto è la fornitura di 570.00 pasti a bambini di una nazione africana (Zimbabwe). Questi pasti verranno distribuiti nelle mense scolastiche e nutriranno i piccoli studenti. Otterremo così un duplice risultato: lottare contro la fame, che è una costante della vita di questi bambini, e convincere i genitori a mandare i bimbi a scuola, riducendo il lavoro minorile. Alcuni soci del nostro Club hanno fatto parte della squadra di oltre 120 soci del Distretto che hanno materialmente preparato 28.000 pasti da consegnare in Zimbabwe. I pasti sono costituiti da sacchetti monodose composti da riso, soia, lenticchie e da un composto multivitaminico. E’ stata una mattinata di lavoro entusiasmante durante la quale ognuno ha potuto “servire” rotarianamente e contribuire ad una importante causa umanitaria.


 

mercoledì 12 ottobre 2022

Global Grant Tanzania - Serata Interclub di presentazione del Service

Prima Interclub dell’anno rotariano 2022-2023 alla presenza dei Club Chiavari Tigullio, La Spezia, Portofino, Rapallo, rappresentati rispettivamente dai Presidenti Mario Gastaldi, Andrea Toscano, Rosanna De Rosa e Sabino Sanguinetti. Erano presenti la dottoressa Marta Scarzella in qualità di co-relatrice, la dottoressa Rosanna Ghirri socia del Club La Spezia e membro di alcune Commissioni Distrettuali e l’Onorevole Roberto Bagnasco altresì socio del club Rapallo.

L’argomento in oggetto è stato la prossima Global Grant in favore dell’ospedale neonatale di Ikelu in
Tanzania.

Andrea Toscano, in qualità di Presidente del Club promotore, ha descritto la costruzione di questo importante service internazionale, al quale partecipano tutti i 5 i Club del Levante: La Spezia, Chiavari, Rapallo, Portofino e Sarzana. La Global Grant, del valore di oltre 30.000 $, si propone di fornire supporto
medico all’ospedale neonatale Saint Joseph di Ikelu per ridurre la mortalità neonatale. Il supporto sarà
triplice: fornitura di conferenze a distanza, assistenza medica in loco, fornitura di materiale medico. Gli
ospedali Santa Chiara di Pisa e il Gaslini di Genova offriranno il coordinamento medico all’operazione.

La dottoressa Marta Scarzella è intervenuta per raccontare la propria esperienza di medico ostetrico, durata 4 anni, al Saint Joseph. Marta è uno degli ideatori del progetto e uno dei creatori del reparto di ostetricia dell’ospedale tanzaniano.



domenica 2 ottobre 2022

Yacht Club Italiano, una storia che affonda le proprie radici nel nostro mare

Una conviviale del mare e della storia, in compagnia di un realtore d'eccezione, il Dott. Gerolamo Bianchi, presidente dello Yacht Club Italiano (YCI)

La serata si è svolta nella suggestiva sede dello YCI di Portofino alla presenza di 25 soci e dei loro ospiti. Il presidente Bianchi ha tratteggiato la storia dello Yacht Club Italiano , che è il più antico club velico del Paese e uno dei più antichi del Mediterraneo.

 


Il Club fu fondato a Genova nel 1879, oggi annovera circa 1.100 soci. La storia del Club inizia nella Genova di fine Ottocento, quando Vittorio Augusto Vecchi e un gruppo di appassionati di vela decisero di fondare, con l’adesione di Sua Maestà il Re Umberto I, il Regio Yacht Club Italiano. La prima regata fu disputata l’8 agosto 1880. Nel corso degli anni si distinguono le figure di grandi personaggi che hanno fatto la storia dello yachting mondiale, come Luigi Durand de La Penne, medaglia d’oro al valor militare e Beppe Croce, amato Presidente del Club per 28 anni e unico non anglosassone a reggere per 17 anni il timone della Federazione Internazionale della Vela (ISAF). 

Alla fine del 2019 si conclude il mandato di Nicolò Reggio che, a sua volta cede il testimone a Gerolamo Bianchi, attuale Presidente del Club, che ne eredita quasi tutto il Direttivo, puntando al rinnovamento delle abitudini e ad una forte apertura, rispetto al passato, verso Genova, le sue Istituzioni, la sua cittadinanza e in generale verso tutte quelle iniziative, anche di respiro internazionale, che permettano al Club di aggiornare il proprio profilo, senza perdere di vista i valori fondanti.


Lo Yacht Club Italiano ha sempre avuto come obiettivi la diffusione dello yachting, l’organizzazione di regate nazionali e internazionali e l’istruzione dei giovani.  

 



lunedì 12 settembre 2022

Assemblea Programmatica 2022-2023

 Venerdì 9 Settembre il nostro Presidente, Mario Gastaldi, ha presentato le linee programmatiche per l'A.R.2022-2023, portando al club il messaggio del RI President Jennifer Jones - IMAGINE ROTARY “Per poter vivere nella società che desideri, devi aiutare a costruirla”, dal quale ha estratto tre elementi chiave:

- Diversità, equità e inclusione

- Mettere i soci al primo posto

- Empowering di donne e ragazze

Nell'A.R.2022-2023 saranno molti i Service che insisteranno sulle 7 Aree di Azione. Oltre alla ripartenza e alla continuazione di alcuni service "storici" del nostro Club (Rotary Movie Contest, Spettacolo Teatrale co-organizzato con il Liceo Marconi-Delpino e il Natale con Il Baliatico), Gastaldi si propone di ampliare il sostegno del Club al territorio del Tigullio attraverso iniziative quali:

- "Spiagge Pulite con il Rotary"

 - Il Programma Virgilio e un accordo in fase di finalizzazione con Confindustria e Wylab per il supporto alle startup locali

- Azioni continuative e nuove, gestite dalla PHT (distribuzione eccedenza prodotti di Latte Tigullio; cure dentistiche gratuite a bisognosi da parte dell’Associazione Archè)

 Nel programma del Presidente Gastaldi risalta inoltre il rinnovatov impegno del Club nei Service Internazionali:

- le nuove iniziative de "Il Grappolo" (fornitura di macchinari per la lavorazione del riso e di pannelli fotovoltaici a suore Immacolatine nel Benin, acquisti di veicoli commerciali per distribuzione di derrate alimentari).

- Global Grant per la Fornitura di supporto medico all’ospedale neonatale di Ikelu per ridurre la mortalità neonatale

- Il Rotary nutre l’educazione: un progetto che unisce 10 distretti italiani. L’obiettivo del progetto è la fornitura di 570.00 pasti a bambini dello Zimbabwe. Il service prevede il coinvolgimento diretto dei soci nel confezionamento dei pasti che saranno spediti in Africa.

Il programma presentato dal Presidente Gastaldi dimostra che con il ritorno alla convivialità in presenza non viene meno l'impegno fattivo e lo spirito di servizio del Club e dei nostri Soci.

martedì 12 luglio 2022

Passaggio di Consegne 2022

Venerdì 8 luglio abbiamo festeggiato il Passaggio di consegne tra il presidente uscente Andrea Biggio, ha lasciato l’incarico per l’anno 2022-2023 al Dottor Mario Gastaldi. La cerimonia ha avuto luogo al Ristorante dei Bagni Aurelia di Cavi di Lavagna alla presenza del neo-eletto Sindaco di Chiavari, Avvocato Federico Messuti, l’assistente del Governatore Rotary Distretto 2032, Massimiliano Segala e i Past Presidenti dei Rotary Club di Rapallo e Portofino. 

Nella relazione di fine anno, Biggio ha sottolineato l’importanza della vita associativa come stimolo al confronto e alla generazione di nuove idee per il sostegno del territorio del Tigullio così come nella dimensione internazionale che caratterizza il Rotary.

Molti i service conclusi nell’annata appena conclusa, a partire dalla fornitura di equipaggiamenti e attrezzature per 24 mila Euro destinate alle Pubbliche Assistenze di Chiavari, Rapallo, Santa Margherita Ligure, Camogli, Sarzana e La Spezia. Formativo e simbolico il service di pulizia delle spiagge realizzato con la partecipazione della classe 4a primaria delle Scuole Maria Luigia e di Aprica Spa, giornata in cui i bambini hanno imparato l’importanza della cura dell’ambiente. Non sono mancate le iniziative culturali, su tutte il ritorno dello spettacolo teatrale messo in scena dagli alunni del Liceo Marconi-Delpino, sponsorizzato e co-organizzato dal Rotary Chiavari. All’estero, il club ha destinato grandi quantità di indumenti pesanti e medicinali alla popolazione Ucraina colpita dalla guerra, indumenti leggeri per la popolazione di un villaggio in Senegal e un’automedica alla missione “Barra” in Brasile in collaborazione con oltre 20 club liguri, piemontesi e francesi, segno che la forza dell’associazione sta nella capacità di fare sinergia e rete in Italia e a livello internazionale.


 L'Anno Rotariano 2021-2022 si è concluso con l’ingresso di due nuovi soci, la Dottoressa Alessandra Ferrara, neo-assessore al demanio del Comune di Chiavari (presentata da Massimo Baciocco) e l’Ingegner Carmelo Manetta (presentato da Andrea Biggio), esperto di Sicurezza Informatica e Sistemi Spaziali in Leonardo Spa.

 
 

 
 

 
 

 

 


 

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...