sabato 4 ottobre 2014

Il P.U.C. di Chiavari

Conviviale del 3 ottobre 2014

Hotel Monterosa - Chiavari

Relatore: Arch. Gianni PERUGI


Venerdì 3 ottobre abbiamo avuto come relatore l’architetto Gianni Peruggi, Dirigente di una struttura appositamente costituita all’interno del Comune di Chiavari per procedere alla redazione del nuovo Piano Urbanistico Comunale, in via di completamento.

Nel corso degli anni, l’arch. Peruggi ha sviluppato la propria attività libero-professionale in materia edilizia ed urbanistica, accompagnandola con impegni politico-amministrativi prima come Assessore ai lavori pubblici a Santa Margherita Ligure e successivamente quale componente del Consiglio di Amministrazione, e per un mandato triennale Vicepresidente, della Finanziaria Regionale FILSE.

Ha svolto negli anni ’80 e ’90 consulenze per conto della Provincia di Genova e della Regione Liguria in materia di pianificazione territoriale relativamente in particolare alle problematiche degli istituendi parchi regionali, alla formazione dei Piani territoriali di Coordinamento sia Paesistico che del sistema produttivo dell’Area Centrale Ligure, oltre che degli studi preparatori per la formazione della legge urbanistica regionale.

Componente, negli stessi anni, del Comitato Tecnico Urbanistico Regionale e successivamente di quello provinciale, ha svolto prevalentemente attività nel settore dell’urbanistica redigendo direttamente o in collaborazione con Colleghi, diversi Strumenti urbanistici comunali sia nella forma del P.R.G. che in quella più recente del P.U.C.

Tra questi si possono ricordare quelli di Rapallo, Recco, Levanto, Deiva Marina, Moneglia, Sori, Casarza Ligure, Leivi, San Colombano Certenoli, Ceranesi, Savignone, Torriglia, Fontanigorda oltre ad altri Comuni minori della Provincia di Genova e di Savona.

Attualmente, nella sua attività professionale, ha in corso la redazione di Piani Urbanistici nei comuni di Zoagli, S. Stefano d’Aveto, Busalla, Masone.
Nella sua relazione, opportunamente adattata ad un uditorio non specialistico, l’arch. Peruggi ha spiegato che cosa è un Piano Urbanistico Comunale, il metodo adottato per  la costruzione del PUC di Chiavari, l’importanza della diffusione della conoscenza, l’apertura al contributo delle diverse espressioni della Comunità locale, la raccolta e l’organizzazione delle attese.
L’interpretazione del valore dell’identità locale, storica, culturale socioeconomica quale fondamento essenziale delle scelte di pianificazione dei processi di sviluppo territoriale.
Il ruolo di Chiavari all’interno del comprensorio di riferimento, le attuali difficoltà,  e le prospettive per il loro superamento.
Le scelte strategiche che il Piano assume quale Schema Direttore della struttura del Piano.
Un nuovo modello normativo di facile interpretazione ma diretto e completo che pone a disposizione di tutti la ricca documentazione raccolta dal Gruppo di Lavoro a costituire un vero sistema informativo territoriale.
E' intervenuto anche l’ing. Roberto Levaggi, Sindaco di Chiavari e Rotariano del Club di Rapallo-Tigullio.

sabato 6 settembre 2014

Memorie di un ingegnere in missione nella Cina di Mao

Conviviale del 5 settembre 2014

Hotel Monterosa - Chiavari

Relatore: Ing. Marco GEREVINI


Venerdì 5 settembre è stato un piacere ospitare nuovamente l'ingegner Marco Gerevini, chiavarese doc e milanese di adozione, uomo con un curriculum di grande prestigio, e simpatico oratore, che ci ha parlato dell'esperienza avuta nel 1972 nella Cina di Mao dove si è recato come capo di una delegazione tecnico-commerciale della Montedison, nel periodo immediatamente successivo alla grande carestia che aveva colpito il paese. 
Il racconto di questa esperienza è stato molto interessante in quanto caratterizzato da numerosi ed interessanti aneddotti vissuti in prima persona che ci hanno fatto calare in una realtà lontanissima dalla nostra ma al contempo curiosa e molto affascinante.

L'ingegner Gerevini dopo la laurea in ingegneria elettrotecnica conseguita presso l'Università di Genova ed una esperienza come ufficiale delle Armi Navali della Marina Militare, si è trasferito in Germania dove ha lavorato per alcuni anni presso la Rohde & Schwarz occupandosi di impianti FM e TV.
Rientrato in Italia ha lavorato per  trent'anni per la Laben s.p.A., società IRI-Finmeccanica specializzata in strumentazione elettronica per i satelliti e la Fisica delle Alte Energie, della quale è diventato Presidente. Successivamente è diventato Amministratore delegato della Proel Tecnologie di Firenze.
Ha ricoperto inoltre numerosi incarichi a livello nazionale ed internazionale dirigendo anche alcuni programmi per satelliti scientifici italiani ed europei.

sabato 26 luglio 2014

La Visita del Governatore A.R. 2014-2015

Conviviale del 25 luglio 2014

Centro Benedetto Acquarone - Chiavari



Quest'anno il presidente Marco Glorialanza, ha scelto di organizzare il ricevimento della visita del Governatore Giorgio Groppo nella sede del Centro Benedetto Aquarone. La visita è stata preceduta da un incontro con SE il Vescovo Alberto Tanasini e con il Sindaco di Chiavari Roberto Levaggi. Dopo uno scambio di saluti e una presentazione del Centro, il Governatore, l'assistente del Governatore Ines Guatelli, ed il Presidente si sono uniti allo staff dirigenziale per terminare con la cena statutaria con i soci del Club, organizzata da e all’interno del Centro stesso.
L’individuazione del Villaggio del Ragazzo, e in particolare del Centro Benedetto Acquarone, è andata incontro al desiderio del Governatore di visitare realtà locali che danno sostegno alle categorie più deboli e/o con le quali il Club abbia collaborato per la realizzazione di progetti di sviluppo. Quindi, la pluriennale esperienza di collaborazione ha fatto inevitabilmente ricadere la scelta su questa struttura che, tra l’altro, ospita la sede locale del CSV e collabora con la Compagnia di San Paolo, di cui il Governatore Groppo è componente del Consiglio Generale. 
Molti sono i legami di rispetto, di amicizia e di affetti personali che legano queste importanti istituzioni, il Rotary e il Villaggio, sin dai tempi di Don Nando e molti sono stati i  momenti di aggregazione e di servizio non solo al Centro Benedetto Aquarone ma anche al Villaggio di S. Salvatore ed al Costa Zenoglio di Castiglione. A parte i servizi che il Centro ha permesso al Rotary di realizzare, si ricorda la storica riunione della Rotary Foundation con la presenza di centinaia di convitati e delle massime autorità nazionali ed internazionali che, qualche anno fa, è stata organizzata nella palestra e nel porticato del Centro.
Durante la cena ha fatto l'ingresso nel Club come nuovo socio l'avvocato Michele Nannei.