sabato 6 maggio 2017

La sanità nel Tigullio

Conviviale del 5 maggio 2017
Hotel Monterosa - Chiavari
RelatoreDott. Bruna REBAGLIATI


Venerdì 5 maggio si è svolta la consueta conviviale alla quale è intervenuta come ospite e relatrice la dottoressa Bruna Rebagliati, nuovo Direttore Generale della ASL 4 Chiavarese, 
La dottoressa Rebagliati, savonese, è stata nominata Direttore Generale della nostra Azienda Sanitaria il 1 agosto 2016 dopo aver maturato una lunga esperienza dirigenziale  in qualità di Direttore  della Direzione Media del Presidio Medico Unico ASL 3 Genovese.
Nella sua relazione ha trattato l'analisi della situazione del nostro territorio nel quale l'età media della popolazione è la più elevata in Italia e dove si registra un aumento dell'aspettativa di vita importante in buona parte per merito del buon lavoro svolto dal SSN. Questa situazione porta però inevitabilmente dei problemi di gestione ed organizzazione dei servizi sanitari che si trovano a che fare anche con la crisi economica.
L'elevata aspettativa di vita comporta problemi assistenziali dovuti all'aumentare delle patologie croniche con conseguente elevato consumo di risorse ed aumento dei costi legati anche ad una bassa natalità.
Fino a ieri per ogni 100 € spesi, 60 € erano spesi negli ospedali e 40 € sul territorio. Oggi si spendono 55 € negli ospedali ed il resto sul territorio e nella prevenzione.
Questo significa un aumento delle risorse per le cure domiciliari agli anziani e  una intensificazione degli screening per diverse patologie che sono fondamentali per aumentare l'aspettativa di vita.
Grandi sforzi sono anche profusi per ridurre le liste di attesa, non ultimo l'attivazione entro il mese di maggio di un CUP unico a livello regionale per le prenotazioni che consentirà di prenotare prestazioni in tutte le strutture regionali.
Questa e molte altre iniziative allo studio sono possibili grazie ad un continuo contatto tra tutti i Direttori Generali delle aziende Sanitarie Liguri che si riuniscono tutti i giovedì cercando di definire nuovi programmi e strategie volte alla riduzione dei costi ed al miglioramento dei servizi.
La serata si è conclusa dopo alcuni interessanti interventi da parte dei soci.

sabato 29 aprile 2017

Conviviale del 28 Aprile 2017
Hotel Monterosa - Chiavari
Relatore: Dott. Claudio VIAZZI


Venerdì 28 aprile è stato ospite del nostro Club il Presidente del Tribunale di Genova Claudio Viazzi,  in magistratura dal 1977 e Presidente del Tribunale di Genova dal 2009.
Un’analisi obbiettiva e senza peli sulla lingua del Presidente del Tribunale di Genova  del servizio giustizia in Italia. Un responsabile del disservizio individuato dal dottor Viazzi in primis nel legislatore schizofrenico che si muove sull'onda populista o, peggio, asseritamente emergenziale. Norme poi che scaturiscono da compromessi che costringono i Giudici ad interpretazioni necessariamente non univoche di fattispecie identiche che scioccano i giuristi e penalizzano i fruitori della giustizia ovvero i cittadini  e, con loro, i difensori sconcertati ed indecisi nelle loro scelte.
Ha lamentato nel prosieguo le piante organiche obsolete e non rispettose delle esigenze delle sedi di Tribunali, scoperte cronicamente del personale amministrativo per la ventennale carenza di concorsi, ma anche dei Magistrati, magari favorendo sedi che fruiscono di coperture oltre l'organico necessario per il numero dei cittadini del comprensorio. Ha criticato altresì l'eccessivo, progressivo aumento dei costi di accesso alla  giustizia divenuti esorbitanti.
Il Presidente quindi  ha individuato le soluzioni nel recepimento delle best practise di alcune isole felici, nella risoluzione delle vertenze civili in sede stragiudiziale, nella ottimizzazione del personale e svecchiamento dello stesso in funzione delle esigenze del processo telematico e, perché no, magari  con un ritorno all'antico ante - riforme  che abolirono il compianto Pretore: che chi, come noi, l'ha vissuto aveva un suo perché, così come i tre Giudici che, collegialmente, decidevano le cause nei Tribunali  ancora pochi anni orsono.
Ci ha interessato con aneddoti delle Sue esperienze professionali, negli incarichi ricoperti nella Sua quarantennale esperienza, anche in sede europea, che hanno colorito la cospicua relazione e le risposte alle domande degli astanti.
Da subito si è smarcato dall’accusa di essere stato decisivo nella soppressione del compianto Tribunale locale, rimarcando la scarsa correttezza nei provvedimenti che favorirono Tribunali  rispetto ad altri, mantenuti per scelte non certo ispirate alla (ndr millantata) razionalizzazione, pur onestamente ammettendo  di privilegiare Tribunali dimensionati e specializzati con sezioni adeguatamente attrezzate alle esigenze.
In  conclusione, un relatore diretto ed efficace nella Sua esposizione che manifesta pragmaticità, come la capacità di analisi senza remore e difese preconcette della categoria e di chi, con le sue scelte, condiziona un servizio  che -per essere tale- deve essere efficiente riflettendosi sulla vita di un Paese e della sua economia,  ma anche e soprattutto sulla qualità della vita dei suoi Cittadini.
Marco Delucchi Baroni

sabato 8 aprile 2017

Luna? Si ci siamo andati!

Conviviale del 7 Aprile 2017
Hotel Monterosa - Chiavari
RelatorePaolo ATTIVISSIMO


Venerdì 7 aprile abbiamo avuto il piacere di ospitare il giornalista, scrittore e traduttore Paolo Attivissimo, noto al pubblico per le sue pubblicazioni e i suoi blog, nei quali svolge opera di debunking delle più diffuse teorie complottiste (in particolare per quanto riguarda gli attentati dell'11 settembre 2001, la teoria del complotto lunare e le scie chimiche) e delle cosiddette "bufale informatiche".

Nato a York, in Inghilterra, da famiglia italiana, si è poi trasferito in Italia. Diplomato in lingue, dal 1980 al 1990 ha lavorato come conduttore nelle emittenti Pavia Radio City e Radio Luna Pavia, per poi passare a World Music Radio (in quest'ultima con lo pseudonimo di John Sinclair). Successivamente, per motivi di scelta personale e fiscali, come dichiara sul proprio sito si è trasferito nel Lussemburgo, poi nel Regno Unito per cinque anni e infine dal 2005 a Lugano nel Canton Ticino in Svizzera. Quando è in Italia risiede nella zona di Pavia.
Dal 1997 al 2001 ha curato una rubrica settimanale d'informatica su La Gazzetta dello Sport. Cura sul proprio sito web il cosiddetto "Servizio Antibufala", una rubrica impegnata a verificare i numerosi appelli e "catene di sant'Antonio" che periodicamente circolano via e-mail, oppure le cosiddette "bufale" in cui spesso incappano quotidiani o telegiornali. Il cosiddetto "Servizio Antibufala" si è occupato anche, in maniera quasi sistematica, di Voyager - Ai confini della conoscenza, affermando che la trasmissione spesso realizza dei servizi su presunti misteri, la cui spiegazione scientifica in realtà è nota già da tempo, oppure spacciando per esperti personaggi che in realtà non hanno i titoli o le conoscenze per parlare dei relativi argomenti.
Dal 2006 è conduttore del programma radiofonico Il disinformatico su RSI Rete Tre, canale della Radio svizzera di lingua italiana. Collabora con alcune riviste online (Wired, ApogeonlineZeus News) e cartacee (Linux Magazine, Le ScienzeLa Borsa della Spesa).
È sposato ed ha avuto tre figli.
Il 20 novembre 2011, l'osservatorio astronomico di Cavezzo dedica a Paolo Attivissimo l'asteroide 357116, scoperto nel 2001.

La serata è stata l'occasione per la presentazione del libro "LUNA? Si, ci siamo stati!" una interessante analisi delle teorie complottiste che considerano false le spedizioni effettuate dalla NASA sulla luna, teorie che Paolo Attivissimo ha puntualmente confutato dimostrandone la totale infondatezza.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...