domenica 20 aprile 2014

Rotary Movie Contest 2013-2014

Da oggi i video del nostro Concorso

Rotary Movie Contest

sono visibili sul sito


e possono essere votati 

fino al 17 maggio

sabato 5 aprile 2014

Lo Spaventapasseri

Conviviale del 4 aprile 2014

Golf e Tennis Club - Rapallo

Relatore: Bruno MORCHIO


martedì 1 aprile 2014

Il sito archeologico del Monte Zignago

Conviviale del 28 marzo 2014

Hotel Monterosa - Chiavari

Relatore: Dott. Danilo CABONA




Il sito archeologico di Monte Zignago è costituito dai resti di un villaggio rurale di epoca medievale, abbandonato a causa di un incendio. Sulla base della tradizione orale e a seguito del ritrovamento di vari reperti il villaggio fu distrutto dai così detti “tedeschi” della repubblica di Genova che non voleva che il paese potesse controllare la strada tra Levanto e Pontremoli. Il villaggio si estende all'interno di un'area boschiva attorno alla sommità del monte; la cima era sede di un impianto fortificato di carattere signorile di cui oggi non rimane alcuna traccia. Sono ancora visibili, invece, i resti murari di alcuni edifici del villaggio, interpretati come abitazioni, stalle, depositi per gli attrezzi e magazzini, collocati lungo il pendio. Le case erano monolocali a pianta rettangolare. tranne una che era costituita da due abitazioni affiancate; erano distanziate tra loro e in genere davanti all'ingresso avevano un piccolo spiazzo che aveva funzione di aia o piccolo orto. Le solide abitazioni che vennero costruite da contadini-muratori: avevano i muri in pietra e il tetto per lo più ad un'unica falda orientata contro il pendio, mentre il pavimento era costituito dalla roccia spianata e ricoperta da un battuto di argilla o talvolta da un assito di travi lignee. Le baracche per gli attrezzi invece erano costruite in pietra e legno. Sul limite N-E del crinale si trovava un edificio in muratura con pavimento in legno, interpretato come un magazzino padronale sottoposto a guardia, dentro il quale sono stati rinvenuti tra l'altro alcuni sacchi di graminacee e una lancia, che probabilmente doveva essere stata appoggiata in un angolo. Al limite del villaggio è stata individuata una stalla che doveva ospitare non più di cinque capi; era attrezzata con una canaletta di scolo e dei sedili in pietra probabilmente utilizzati per la mungitura.

Per chi volesse approfondire l’argomento si riportano vari articoli scritti dal relatore

Boato,A.,Cabona,D.,Severino,F. e altri, Scavo dell'area est del villaggio abbandonato di Monte Zignago(Zignago 4). Archeologia medievale 17: 355-410, 1990. (Id:VV00051)

Cabona,D., Campagna di scavo a Monte Zignago(La Spezia). Notiziario di Archeologia Medievale 40: 14, 1985. (Id:VV00045)

Biasotti, M., Cabona, D., Ferrando Cabona, I. e altri, Scavo dell'area ovest del villaggio abbandonato di Monte Zignago: Zignago 3. Archeologia medievale 12: 231-243, 1985. (Id:VV00044)

Cabona,D., VII campagna di scavo a Monte Zignago. Notiziario di Archeologia Medievale 39: 47-48, 1984. (Id:VV00042)

Cabona,D., Monte Zignago(La Spezia). Notiziario di Archeologia Medievale 36: 28, 1983. (Id:VV00040)

Cabona,D., Scuola di scavo estivo a Zignago(La Spezia). Notiziario di Archeologia Medievale 33: 26, 1982. (Id:VV00036)

Cabona,D., Monte Zignago. Notiziario di Archeologia Medievale 32: 13, 1982. (Id:VV00034)